mercoledì 27 maggio 2015

......Bonelli!

Dopo aver vissuto il fallimento, nelle scelte politiche del partito, il quale non avrebbe dovuto mai essere influenzato da cromaticità e direzioni politiche, per un semplicissimo fatto, #AMBIENTE e #NATURA non fanno di questi distinguo. Non mi spiego la determinazione nell’attaccare il #MOVIMENTO5STELLE, sull’unica legge fatta approvare con la quale verranno finalmente perseguiti penalmente reati contro l’Ambiente.
In questo Paese ormai alla frutta e si spera non sia arrivato al digestivo, tutto sembra procedere nel senso contrario a quello che ci si aspetterebbe.
Si combattono battaglie contro l’onestà e contro i cittadini che soffrono l’assenza della loro partecipazione nella conduzione della Nazione. I quali, non posseggono quasi più armi Democratiche per rispondere a qualunque angheria del potere, se non la voce, alla quale viene negata la libera diffusione. Personalmente dai Verdi mi aspettavo, anzi ci aspettavamo, di più.
Con legge sugli eco-reati, proposta e fatta approvare dal Movimento 5 Stelle, chiunque inquini, autorizzi o non indaghi contro l’inquinamento è perseguibile penalmente e questo, è un dato di fatto. Oltre una personale definizione: qualunque reato contro l’Ambiente è già di per se abusivo!
Quello che mi lascia più perplesso di questo atteggiamento, è che nessuna iniziativa concreta è stata attivata per l’EXPO/sizione al mondo dell’Italia dei nostri giorni. Ettari di terreno sottratti all’Agricoltura per far posto, dopo corruzione, collusione e “forse” imboscamento di un ingente quantitativo di #DENAROPUBBLICO, al più grande affare politico ed economico di tutti i tempi, la fame nel mondo!
Angelo Bonelli, i cittadini di Taranto vicini al Movimento 5 Stelle, sono certo, che approvano e condividono come me, l’impegno e la tua piena dedizione contro l’ecomostro dell’Ilva che per anni ha provocato indisturbato, morte e disagi per la salute di pugliesi innocenti.