sabato 28 ottobre 2017

ASSURDE TEORIE su “LUCIFERO”.

L'atmosfera terrestre è un involucro di gas ed elementi chimici che riveste il pianeta. Essa possiede una struttura piuttosto complessa e suddivisa in più strati, chiamati sfere:
- Troposfera, dalla superficie terrestre si estende fino ad una quota che varia dai 10 ai 15 km circa;
- Stratosfera, dalla troposfera si estende fino a circa 60 Km;
- Mesosfera, dalla stratosfera si estende fino a circa 90 Km; - Termosfera, dalla Mesosfera si estende fino a circa 160 KM;
- Ionosfera, dalla Termosfera si estende fino a circa 500 Km;
- Esosfera, si estende dalla Ionosfera fino a circa 540 Km e divide il complesso terrestre dal vuoto cosmico.
Una totalità regolata naturalmente. Fin qui nulla di inventato, di fantasioso o differente dalla scientificità delle sue caratteristiche. L’unica discrepanza la possiamo riscontrare soltanto dai riferimenti delle effettive quote in quanto mutevoli.
Quello che a noi interessa è la Troposfera con la quale siamo a contato e, da qui, la colorita teoria di questo post.
Escludendo le altre sfere, consideriamo la TROPOSFERA uno spessore di vapore acqueo e ossigeno che circola intorno alla terra con la funzione isolante dalle quote superiori e comprende, i 3 quarti del vapore acqueo dell’intera atmosfera e ad esso dobbiamo la vita sulla Terra. La posizione di quest’ultima rispetto al sole regola in modo NATURALE le temperature all’interno di questa vitale e articolata struttura.
Quindi, se agenti non naturali, vengono riversati all’interno di questo cuscinetto gassoso, idrocarburi e altri elementi chimici in essi contenuti come il BARIO, nasce spontaneo, sulle basi delle caratteristiche di questo elemento chimico, TEORIZZARE anche in modo ASSURDO.
Il BARIO, a contatto con ossigeno e acqua sotto forma di vapore acqueo, per nostra FORTUNA presenti nella Troposfera, reagisce come un’aggregante concentrando le particelle di vapore acqueo fino a renderle della pesantezza giusta, ma innaturale, per farle precipitare sotto forma di pioggia sulla Terra.
Vengo al dunque: LE PRECIPITAZIONI INNATURALI, POTREBBERO CAUSARE UN VUOTO DI VAPORE ACQUEO CHE NATURALMENTE INVECE IMPEDIREBBE L’ESPANSIONE DEL CALDO TORRIDO DALLE ZONE TROPICALI? E, quindi libero da ostacoli naturali, penetra e per periodi sempre più lunghi le zone cosiddette TEMPERATE, come l’Europa e in particolare l’Italia?
Se questa mia teoria corrispondesse al vero:
- COSA HANNO IN MENTE I POTENTI DELLA TERRA?
*****
Purtroppo gli interessi economici e l’avidità molto spesso anzi, quasi sempre vincono sulla popolazione mondiale che deve soltanto sottostare e tacere ma soprattutto non creare problemi con domande alle quali non si otterranno mai risposte chiare!
Ora, datemi pure del visionario!
8 agosto 2017