domenica 29 ottobre 2017

PENSIERI ESTEMPORANEI di un suddito: #Democrazia oggi in #Italia, crimine fascio-comunista?

Tutti coloro che, nella nostra Repubblica, hanno ricercato nelle idee la conferma sulla Democrazia ed i suoi principi fondamentali, sono stati oggetto di soprusi ad opera delle istituzioni. Con qualunque mezzo antidemocratico e nei metodi di oppressione attuati che ci riportano al #Fascismo e al #Comunismo insieme.
#Potere & #Denaro in perfetta simbiosi hanno avuto sempre la meglio sul soggetto principe per antonomasia, il #Popolo. Quello stesso Popolo che la #Costituzione ancora oggi riconosce come #Sovrano.
Dalla parte del potere & denaro; la #Stampa, burattina assoldata nelle mani del potere e la #Giustizia, molto spesso arma del potere.
Il #PresidenteDellaRepubblica rappresentante costituzionale del popolo italiano il quale ha giurato, fedeltà allo stesso #PopoloItaliano, alla #CostituzioneItaliana, alla #RepubblicaItaliana e alla #BandieraItaliana, sembra, impressione personale di un suddito, abbia abdicato la Democrazia in favore della CPO (Criminalità Politica Organizzata) e della CO (Criminalità Organizzata).
Una conferma alle mie convinzioni, sempre di suddito, riguardo alle responsabilità della Presidenza della Repubblica, potrebbe essere data dalla ratifica di una #RiformaElettorale che inibirà impedendoli il riconoscimento dei caratteri democratici del #Voto, per una stesura anticostituzionale realizzata in maniera criminale dai partiti.
15 OTTOBRE 2017